Da oltre 60 anni con la patente
Aci premia i veterani alla guida
nella sede Brandini di Grosseto

Da oltre 60 anni alla guida delle loro auto. Sono gli automobilisti veterani della Maremma che l’Automobil Club d’Italia della provincia di Grosseto ha voluto premiare sabato 20 maggio. Un’iniziativa voluta dall’Aci in collaborazione con la concessionaria Fiat Brandini che ha ospitato l’evento.

«Dopo qualche anno – spiega il presidente dell’Aci Grosseto Alberto Paolini – siamo tornati ad organizzare questa manifestazione che è molto attesa e molto sentita dagli automobilisti maremmani. Si tratta del riconoscimento dei veterani alla guida ed è il riconoscimento che l’Aci dà a tutti i suoi soci che hanno la patente dal almeno 60 anni. È un’iniziativa che ci rende particolarmente orgogliosi perché vediamo anche nelle persone che vengono a ritirare il premio grande soddisfazione».

In provincia di Grosseto i soci Aci sono oltre 8mila e quest’anno i veterani premiati sono stati 60. Insieme al presidente e al direttore dell’Aci, Mauro Minoletti, a premiare i veterani della guida c’erano anche il vicesindaco di Grosseto Luca Agresti, l’assessore alla sicurezza Fausto Turbanti, il comandante della Polizia stradale Antonio Macagnino, il comandante della Polizia Municipale Felice Carullo, il consigliere provinciale Marco Biagioni.

Ecco tutti i veterani premiati oggi: Norma Amarugi, Maurizio Andreini, Franco Baldanzi, Marusca Barluzzi, Giuseppe Bartoli, Nunzio Belli, Mario Benucci, Bianca Maria Bernieri, Giorgio Berrettini, Nino Bertani, Nino Berti, Remo Berti, Giulio Biagi, Orfeno Bini, Luigi Brinieri, Buno Brusa, Francesco Calzone, Antonio Carullo, Gian Salvatore Cassisa, Sonio Checcacci, Giuseppe Checcaglini, Vinicio Ciurli, Antonio Conti, Fernando Conti, Ezzelino Corridori, Mauro Corsi, Pietro Corsini, Walter Deriu, Bruno Failli, Gaetano Fattorosi, Maria Grazia Franci, Francesco Giorgioni, Mario Gualandi, Luciano Landi, Guerino Lemmini, Lando Leoni, Mario Mazza, Francesco Mazzi, Tarziello Niccolai, Niccolò Nocentini, Carla Orlandini, Giuliano Parrini, Avio Potenti, Gino Primavera, Cerfoglio Procopi, Marco Renzetti, Elio Ronconi, Alberto Salvini, Antonio Sanna, Vittorio Sartini, Giuseppe Sili, Enrzo Sorini, Divo Steri, Mario Stilli, Giuseppe Tamburro, Giorgio Tomasi, Giuseppe Tombari, Odette Vannucci, Adriano Venturini.

E durante la cerimonia sono stati premiati anche gli uomini e le donne delle forze dell’ordine che si sono distinti per le loro attività nell’ambito della sicurezza stradale. Le targhe dell’Aci sono state assegnate alla memoria dell’agente scelto della Polizia Provinciale Gianluca Pacifici, al sovrintendente capo della Polizia stradale Angelo Guerrini, e sempre della Polizia stradale all’assistente capo orenzo Bocci, all’assistente capo Alberto Valentini, all’assistente capo Eugenio Nucciotti. Premi anche per la Polizia Municipale: all’agente scelto Riccardo Favilli e all’agente scelto Lucia Fedeli.

(Fonte ilgiunco.net)